La Disobbedienza

Tutto può cambiare,
se solo si impara a non rassegnarsi !

 

Caro lettore, se ti dicessi che i testi sacri che ti hanno fatto conoscere fossero stati manomessi e non del tutto tramandati secondo le verità che in realtà contengono, come reagiresti? Faresti finta di nulla, oppure cercheresti di indagare più approfonditamente? Ti accontenteresti di sapere ciò che da secoli tramandano, oppure anche tu come me, indagheresti e non ti faresti contenere da nessun dogma? Magari anche tu sei convinto che La Bibbia sia un testo antico e che non abbia niente a che vedere con te, e per questo non ti sei mai preso la briga di leggerlo o conoscerlo più a fondo.

Invece indovina un pò ??

Parla ancora di te, e l’ha sempre fatto, solo che non potevi andare contro i valori che la tua comunità, famiglia, scuola etc. ti avevano insegnato. Come avresti potuto! Tu avevi fiducia in loro, e mai avresti pensato che ti stavano imbrogliando.

Ma a pensarci bene, neanche loro sapevano, soprattutto i miei genitori. Non era possibile nella loro epoca, avere accesso a informazioni ampie e di vario genere, come invece è permesso a noi, nati sotto l’epoca digitale. Che poi, per dirla tutta, non è tutto questo grande pregio essere così tecnologizzati!! Anzi, essere bombardati costantemente di informazioni, spesso futili, ci rincoglionisce più che altro.

Ma sai qual’è la fregatura? Che invece di metterci in ascolto del vero Io, cioè la parte più autentica di noi, abbiamo preferito riunirci in gruppo, e divenire simili agli altri, invece di coltivare la nostra individualità. In questo modo la tua opinione collocata in un gruppo, non vale a nulla, essendo più numeroso un gruppo, e tu soltanto una piccola cellula di esso.

 

Non ti accontentare mai, di quel che viene detto e che è capito – da altri oppure da te.

 

Ma veniamo allo scopo del mio articolo, che in gran parte ti ho già espresso. Parlarti di un libro che si intitola appunto  La Disobbedienza di Igor Sibaldi.

Il libro in questione si rivolge principalmente alle donne, che nella società di oggi credono di essere diventate libere. Forse perché possono scegliere un auto, lavorare 8 ore al giorno, scegliere cosa indossare, commentare su Facebook e via discorrendo. Invece pare proprio che questa libertà non ci sia stata ancora concessa, anzi sembrerebbe tutto il contrario.

 

Nella Disobbedienza dovrai imparare a fare futuro, cara donna, e a lasciare andare il passato.

 

E sai perché? Perché volerci definire (nel nostro modo di pensare) viene spontaneo fare riferimento a ciò che abbiamo fatto, quindi al nostro passato, che è in effetti ciò ci frena. Invece non appena leggerai questo libro, comprenderai che occorre creare ciò che ancora manca al tuo presente, e lo farai attraverso l’immaginazione. Dovrai soltanto immaginare, desiderare e ascoltare ciò che vuoi nel tuo futuro, e ti accorgerai che mano mano la distanza scompare e diverrà presente.

La gioia è un ingrediente fondamentale ed è bene che lo si impari, ma lo dovrai imparare da te, perché non è una cosa che gli altri sanno insegnare. Non si sta parlando però del “pensiero positivo” quello che ci abitua a farsi piacere tutto, assolutamente no! Ma del non avere paura di gioire, nonostante le circostanze e di ricercare ciò che piace a te, e a te soltanto.

 

Ovunque guardi, manca qualcosa che ti faccia sembrare il Mondo un bel posto dove vivere a lungo. Vedi soltanto cose che sai già, o che non ti importano. E la maggior parte delle cose che sai già contengono minacce alla tua identità, o determinano situazioni di oppressione…

 

Ti auguro vivamente di leggere questo ricco e prezioso libricino, e che ti aiuterà come è successo a me. Se desideri acquistarlo clicca qui Acquista ora

Comunque vada, impara a Disobbedire !!

Hellolettore.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *