Connessione con i cristalli – L’Agata Blu

Sezione Agata Blu

L’ Agata è una varietà di calcedonio, termine derivato dal greco chalkèdònios, da Chalkedon, antica città sul mar di Marmara dove il minerale in antichità abbondava, ma più in specifico è un quarzo criptocristallino; presenta sottili strati concentrici (bande) di colore diverso costituiti da alternanze di calcedonio, quarzo e opale.

La formazione delle bande avviene nel corso dei millenni, soprattutto nelle cavità gassose delle rocce vulcaniche ( in pratica nelle “bolle d’aria” rimaste intrappolate nella lava raffreddata ). La forma stessa delle curve segue quella della cavità in cui cresce, dall’esterno verso l’interno, fino al completo riempimento e alla formazione del cosiddetto nodulo; è possibile che il processo non si concluda e che nel vuoto centrale, grazie alle sostanze rilasciate dai fluidi che vi penetrano, si formino sottili cristalli di quarzo, crando un geode. Alcuni geodi contengono ancora i fluidi e se ne può avvertire la presenza scuotendoli.

Esistono moltissime varietà di agata tra cui:

Agata dendritica: ha inclusioni simili a ramificazioni

Agata iris: le bande mostrano il fenomeno iridescente quando sono attraversate dalla luce

Agata muschiata: ricorda il muschio e contiene minerali come clorite, ossidi di ferro o manganese

Agata di fuoco: contiene goethite o limonite che donano un effetto fuoco

 

I BENEFICI DELL’ AGATA BLU

Si ritiene che l’agata possieda delle importanti qualità ed è storicamente considerata la pietra dell’autoconsapevoleza e dell’intelligenza emotiva. Può aiutare, quindi, nei rapporti con gli altri e a raggiungere l’armonia dentro e intorno a se stessi. Dona forza e sostegno nei momenti difficili, nonchè il coraggio di assumere le proprie responsabilità e di cambiare la natura delle cose. favorendo il distacco da quelle emozioni che provocano un blocco in situazioni percepite come negative.

Le proprietà dell’agata unite a quelle del colore blu favoriscomno l’apertura mentale, le concentrazione e un’espressione a livello verbale più coraggiosa. L’agata inoltre è associata all’Arcangelo Michele che dà protezione e forza, aiutandoti a concentarti sulle cose importanti.

PROPRIETA

  • stimolazione delle difese immunitarie
  • energia fisica
  • coraggio
  • attenuazione dei crampi allo stomaco
  • tonico
  • dinamismo
  • attività
  • induzione ad agire
  • elasticità mentale

 

L’agata, a seconda dei colori, agisce su vari centri energetici. L’agata blu agisce soprattutto sul quinto chakra, ovvero il chakra della gola (Vishuddha), che governa la sfera della sincerità. dell’espressione di sè e della comunicazione, sia verbale che attraverso le arti.

Molto importante è ricordare che ogni pietra che trovi in commercio, prima di essere utilizzata andrebbe pulita energeticamente. Questa operazione serve per togliere le impronte psichiche che si sono legate alla pietra dal momento dell’estrazione a quando arriva a casa tua. Per eseguire la pulizia energetica esistono vari metodi: alcuni prevedono l’utilizzo di riso, sale, campane, etc.. ma non sono indicati per tutti i cristalli. TI consiglio ti utlizzare il Reiki se sei un iniziato a tale disciplina, purificarli con acqua corrente, esporli alla luce del Sole e un altro buon metodo di purificazione e caricamento, oppure attraverso una fiammella di una candela o con il fumo d’incenso, assicurererai al tuo cristallo una pulizia ottimale. Ti consiglio inoltre di lasciarti guidare dal tuo intuito e dal tuo sentire.

Ti lascio una meditazione che ho preparato, sperando possa esserti utile a lavorare con l’agata.

A presto

 

Hellolettore.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *